BoB drink list estate 2020: uno scatto tra mixology e street photography

Otto signature drink senza dimenticare le idee a base di whiskey. Quest’estate scegliere un drink da BoB è un’esperienza interattiva

BoB è un fotografo. E ogni sera -anche quelle d’estate in cui c’è ancora il sole- BoB prepara da bere. No, non soltanto per sé. Innanzitutto per voi. Non chiedetegli niente perché BoB sa il fatto suo.

Ma se proprio ci tenete a dirgli che cosa vi piace bere, BoB ci aggiunge anche qualcosa da mangiare. Fortunatamente BoB non è una persona, così almeno sappiamo che non prende mai impegni. Piuttosto siamo noi a non doverne prendere mai troppi: in questo modo, un buon drink rilassati al bancone ce lo potremo concedere.

La realtà aumentata per la Bob drink list estate 2020

BoB Milano è quel cocktail bar in zona Isola che a due anni dall’apertura ha già un’esperienza di consumo pazzesca. E una creatività che esplode sempre nel mezzo, tra Oriente e Occidente, tra Cina e non Cina.

Le sembianze umane del locale hanno la stessa faccia dell’head bartender Cesar Araujo e dell’intero team che, con l’inizio dell’estate, ha studiato (e fotografato) una nuovissima drink list che è al tempo stesso realtà e realtà aumentata. Vi porta per strada, illumina il palato e le insegne al neon, permettendo alla mixology di stabilire un contatto visivo con voi.

Bob drink list estate 2020, le novità

La nuova drink list di BoB stavolta ha un tocco urban: alla maniera di un incrocio, permette a due arti diverse di fondersi. Da una parte la street photography, con quello che succede sui marciapiedi, con quello che c’è sui muri, nei quartieri. Dall’altra la mixology, con le ondate nello shaker, le pennellate dei liquori e dei distillati, le sfumature dei bitter, i capolavori finiti.

C’è fusione da BoB, un locale che crede nell’impossibile, sia al bancone che nel piatto con Enzo Metastasio. Non ci crederete se vi diciamo che, avvicinando il cellulare al menu con le nuove proposte di drink, lo schermo riproduce quella stessa immagine ma interattiva. Street e mixology art –per sintetizzare.

spaghetti-riso-veg-Bob-Milano-Coqtail-Milano

Otto i nuovi drink che ricordano le atmosfere un po’ noir alla Blade Runner: c’è futurismo, c’è una vorticosa intenzione di stupire tutti gli amanti del buon bere. I cocktail sono preparati in pre-batch, così da garantire un servizio più efficiente e tempi di attesa assolutamente soddisfacenti.

Chiaramente la qualità dei cocktail non ne risente –è soltanto pura, alcolica astuzia. Inoltre, Cesar Araujo e tutto il team hanno lasciato ampio spazio alla tecnica del Milk Washing, che quasi sembra cristallizzare tutto perché chiarifica le miscele, le rende quasi trasparenti.

Il whiskey protagonista nella Bob drink list estate 2020

Un occhio di riguardo è chiaramente riservato ai whiskey, visto che, sin dal suo ingresso a Milano, BoB intende esaltarli. E infatti un’intera sezione della nuova drink list è dedicata a tre twist sull’Old Fashioned e due differenti idee di whiskey sour.

Gli altri otto cocktail alternano altri distillati come il gin, il tequila combinati a note di sapore decisamente più lontane da Milano come il wasabi, il sake yuzu.

Ecco tre drink che vogliamo assolutamente suggerirvi.

Li trovate tutti nella BoB drink list estate 2020 che fonde la street photography e l’universo della mixology. Che vi appare persino sul cellulare.

Desire

Desire-cocktail-Bob-drink-list-estate-2020-Coqtail-Milano

Si sente il vento caldo del Messico e del Brasile, che sono i Paesi a cui Desire si ispira. Il drink è chiaramente tropicale –anzi trasparente perché al Pina Colada che fa da fondamenta al cocktail è applicata la tecnica del Milk Washing. Tequila, Cachaca e Champagne sono gli ingredienti alcolici di Desire che, ad ananas e cocco frappone l’eleganza del Matcha.

Yes Baby

yes-baby-cocktail-bob-drink-list-estate-2020-Coqtail-Milano

Sì, è un Manhattan perché ci sono il whiskey e il vermouth. Ma tende anche un po’ ad Oriente. Yes Baby rende uno dei drink più noti a livello internazionale fortemente aromatico perché ha al BoB hanno la stravaganza di unirci il miele al pepe di sichuan. Ve lo abbiamo detto che il vermouth è alla buccia di fave di cacao?

Cassis Salty

Cassis-Salty-Bob-drink-list-estate-2020-Coqtail-Milano

Il Cassis Salty si presenta in un bicchiere old fashioned. Il rimando al whiskey, quindi, è immediato. La scorza di limone è quel boccolo d’oro che paradossalmente non è mai fuori posto. Il colore ambrato rassicura perché promette un gusto riconoscibile e deciso. Un drink che vi farà sentire con un piede dentro e con un piede fuori dalla vostra comfort zone.

Immagini Credits OST Comunicazione, Courtesy BoB Milano

L’articolo BoB drink list estate 2020: uno scatto tra mixology e street photography proviene da Coqtail Milano.

from Coqtail Milano https://ift.tt/2CroeA0
via I

Create your website at WordPress.com
Get started
%d bloggers like this:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close